Feeds:
Articoli
Commenti

Un veloce resoconto per punti sulla Conferenza di Servizi del 2 luglio da parte di Gianpietro Fogliazza, presidente del Comitato Civico Salute e Ambiente di Bedizzole (che è stato ammesso a partecipare come uditore).

  1. La Conferenza di Servizi  ha avuto luogo con regolare procedimento formale.
  2. Dall’Azienda proponente l’impianto è pervenuta richiesta di rinvio a causa di impegni pregressi di tutti –  imprenditori, tecnici, esperti e avvocati , – pertanto è stata posta in discussione questa ipotesi di rinvio.
  3. I rappresentanti dei Comuni di Bedizzole e di Calvagese hanno espresso la ferma, decisa e motivata richiesta –  posta a verbale, – di opposizione al rinvio.
  4. La Provincia di Brescia, nella persona dei funzionari competenti,  ha giustificato e ottenuto condivisione della  proposta di rinvio , con il parere contrario dei nostri Comuni  ma con il parere  favorevole degli altri Enti e delle altre Istituzioni presenti.
  5. I rappresentanti delle nostre amministrazioni hanno motivato che la richiesta di riapertura  del procedimento includa anche la valutazione, che a  me pare sacrosanta,  della  nuova situazione,  che si è  venuta creare a Bedizzole, nel contesto  ambientale ed urbanistico.
  6. Dopo lungo e approfondito dibattito la proposta è stata accolta e condivisa. C’è da lavorare al riguardo.
  7. La Conferenza è stata rinviata a data da destinarsi.

    Anche questa volta mi è stato consentito  di presenziare alla Conferenza  grazie ad una nuova Memoria che abbiamo presentato.

    Mi ha fatto molto piacere  riscontrare una assoluta  sintonia  tra le precedenti e nuove amministrazioni dei nostri Comuni  sulla manifestazione di opposizione alla realizzazione di questo impianto   come il nostro  Comitato  –  nato appunto su questa criticità ambientale – continua a sostenere.

    Un ringraziamento a tutti i sostenitori che sono riusciti a presenziare, nonostante il preavviso scarsissimo.
    a presto, per futuri aggiornamenti
    Gianpietro Fogliazza

    si veda anche articolo di Bresciaoggi: http://www.bresciaoggi.it/stories/Home/1225318_il_progetto_del_gassificatore_va_ai_tempi_supplementari/

  8. gassificatore bedizzole conferenza servizi 2 luglio

    gassificatore pollina bedizzole provincia di brescia conferenza servizi 2 luglio

Cari soci e sostenitori del Comitato Civico ” salute e Ambiente ” di Bedizzole
i concomitanza con la  riapertura del procedimento autorizzativo  e con la  convocazione della Conferenza di Servizi, che vi confermo fissata per la mattina del 2 luglio p.v., vi trasmetto alcune considerazioni su questa sofferta vicenda.

Alcuni giorni fa è stata depositata, e resa pubblica, la sentenza sul ricorso presentato dalla ditta 3A contro il provvedimento della Provincia di Brescia che, il 20 luglio 2012, negava l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di un impianto per la produzione di energia elettrica e calore alimentato da fonti rinnovabili, da localizzare nel Comune di Bedizzole.

Si premette che questa sentenza, giunta dopo 29 mesi dall’impugnazione del provvedimento di diniego, e dopo un pronunciamento del TAR stesso che respingeva la domanda presentata dalla stessa ditta per la sospensione dell’esecuzione del provvedimento, com’è facilmente immaginabile, ha fatto molto discutere e preoccupare sia i bedizzolesi, che a migliaia si erano mobilitati contro la realizzazione dell’impianto, sia le popolazioni dei comuni contermini, comuni che avevano sostenuto e condiviso tale mobilitazione.

E’ opportuno ribadire il principio per il quale le sentenze si rispettano e non è nostra intenzione venir meno a questo principio ma siamo critici sui contenuti del provvedimento del TAR.

Questa sentenza fa preoccupare perché l’eventuale realizzazione di un simile impianto comporterebbe un peggioramento della situazione ambientale della zona, come ampiamente evidenziato nel corso del procedimento autorizzativo iniziato nel dicembre 2010 ma,  soprattutto, ha lasciato tutti sorpresi in quanto questa sentenza  in sostanza sconfessa le conclusioni che avevano motivato il rigetto dell’istanza di sospensione cautelare.

Di fatto, da una parte il Tar ritiene necessario un ulteriore approfondimento istruttorio, dall’altra riconosce la complessità della materia così  da ritenere non imputabile alla Provincia ed alle altre amministrazioni coinvolte una condotta istruttoria negligente o disattenta, tanto da non intravvedere alcun danno risarcibile.
Ancor più sorprende dover constatare che alla Provincia venga “ rimproverata “ l’applicazione sproporzionata del principio di prevenzione, quando la posta in gioco è  la salute dei cittadini.

È sconfortante  constatare che dopo quasi cinque anni dall’avvio del procedimento autorizzativo, anni densi di approfondite analisi tecniche e normative, per la realizzazione di questo impianto necessitano ancora ulteriori “valutazioni” tecniche!!!!!

Ribadiamo ancora , peraltro, che la tutela della salute e dell’ambiente non dovrebbe dipendere da questioni formali.

In attesa di conoscere quali saranno le conclusioni alle quali perverrà la Provincia di Brescia, a seguito della Conferenza di Servizi del 2 luglio 2015 , l’attività del Comitato sarà ancora una volta quella di vigilare sulla correttezza e sul rispetto delle procedure, oltre che produrre ogni contributo possibile al fine di evitare la realizzazione del progetto. Questo si concretizzerà attraverso  la predisposizione di consulenze tecniche e scientifiche ma anche  con la mobilitazione della comunità bedizzolese e di quelle dei comuni che hanno già condiviso e sostenuto la lotta del Comitato e delle amministrazioni direttamente coinvolte.
A tutti voi codiali saluti,
Prof. Gianpietro Fogliazza

Non è finitaPuò sembrare uno scherzo e invece no.
La Provincia ha deciso di confermare la data del 2 luglio 2015, anche perché siamo  siamo a brevissima  scadenza dei  90 giorni dal deposito della Sentenza del TAR.

Cittadini di Bedizzole, non ci resta che manifestare la nostra contrarietà a questo assurdo progetto
e a questa assurda vicenda che si trascina ormai da anni.

Ci troviamo a Brescia, in via Milano fronte Provincia,
giovedì 2 luglio 2015 ore 9.

*Aiutateci*

Potete stampare e distribuire questi volantini e fare PASSAPAROLA con chi conoscete.
Per ricevere aggiornamenti potete iscrivervi a questo sito qui a destra.

GRAZIE!

Patrizia Menchiari
a nome del direttivo del Comitato Civico

Volantino-doppioA5-2015

Volantino-doppioA5-2015

LocandinaA3-2015

LocandinaA3-2015

Riceviamo in questo istante comunicazione dal nostro Comune che la Conferenza di Servizi, programmata per il 2 luglio 2015 , è stata sospesa  e rinviata a data che verrà comunicata.
Colgo l’occasione per portare al conoscenza di tutti che questa Conferenza di Servizi è anomala rispetto alle precedenti perché si inquadra nel contesto del contenzioso tra Provincia , anzi tra l’Avvocatura della Provincia, e il TAR.
Il Comitato non ha ricevuto comunicazione e non compare neppure in indirizzo per conoscenza. Io ho saputo della Conferenza dal Comune che affiggeva la comunicazione all’Albo pretorio.
Le  informazioni le acquisisco anch’io da privato cittadino e i tempi per informare,  programmare, organizzare, e poi rifare disorganizzare etc. richiedono  tempi più lunghi e modalità più complesse rispetto a quanto accadeva in precedenza.
Grazie per l’attenzione

Gianpietro Fogliazza

Cari soci, amici  e sostenitori del Comitato Civico “ Salute  e Ambiente “ di Bedizzole,

è  pervenuta da parte della Provincia di Brescia – Settore Ambiente e Protezione Civile – ,  la comunicazione di riapertura del procedimento relativo alla domanda di autorizzazione per la  costruzione e l’esercizio di un impianto di produzione di energia elettrica e calore da deiezioni avicole (c.d.”gassificatore di pollina”) e la conseguente  convocazione
della  Conferenza di Servizi  fissata per giovedì 2 luglio 2015 alle ore 9.00.

Detta Conferenza è finalizzata  ad  esaminare le questioni tecniche evidenziate nella sentenza del TAR di Brescia n.498/2015.
Nella comunicazione della Provincia  è  precisato  che  chiunque vi abbia interesse (ai sensi degli artt. 7 e 9  della L. n.241/90),  può depositare osservazioni e memorie presso la Provincia prima della data di riunione della Conferenza.

Il nostro Comitato conferma  nelle osservazioni già depositate agli atti  la decisa contrarietà alla realizzazione dell’impianto.
In attesa di conoscere  le decisioni della Provincia di Brescia in seguito alla Conferenza di Servizi del 2 luglio 2015 , il Comitato continuerà a vigilare sulla correttezza e sul rispetto delle procedure, oltre che a produrre ogni contributo possibile al fine di evitare la realizzazione del progetto.
Questo si concretizzerà con  la predisposizione di consulenze tecniche e scientifiche ma anche con la mobilitazione della comunità bedizzolese e di quelle dei Comuni che hanno già condiviso e sostenuto la lotta del Comitato e delle amministrazioni direttamente coinvolte.

Il Comitato intende presenziare alla Conferenza di Servizi: nei prossimi giorni maggiori dettagli e ragguagli.

Un ringraziamento per i vostri contributi
Il Presidente
Dott. Gianpietro Fogliazza

Cari Soci e amici del Comitato Civico “ Salute e Ambiente”,
vi trasmetto, con rammarico,  una tristissima notizia.
Il Tar ha accolto il ricorso della Società 3 A  contro il pronunciamento della Provincia.
Abbiamo attivato contatti con gli organi istituzionali , con il Comune di Bedizzole e con i rispettivi legali per avere adeguate informazioni. In allegato trovate la sentenza che ha portato all’accoglimento del ricorso  che, in prima istanza, aveva visto respinta la richiesta di sospensiva avanzata dall’Azienda, una pronunzia espressa in quella occasione che sembrava anticipatoria del merito finale.
Sono sorpreso, amareggiato, e profondamente rattristato, come tutti voi.
Farò  seguire  aggiornamenti anche per capire quali azioni possiamo ancora intraprendere in ambito istituzionale.
Un saluto
Gianpietro Fogliazza
presidente del Comitato

sentenza TAR gassificatore pollina bedizzole

RASSEGNA STAMPA

9/4/2015  BRESCIAOGGI Resuscitato il brucia-pollina: la pratica ritorna in Provincia

9/4/2015 CORRIERE Impianto di gassificazione di Bedizzole: 3A vince il ricorso

9/4/2015 BS NEWS Il Tar annulla il parere negativo della Provincia sul gassificatore: tutto da rifare a Bedizzole

31 gennaio 2015 Comitato Campagnoli

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 181 follower